lunedì 13 maggio 2013

Edificio 17A – Piccoli gesti





Il fatto che sia uscito dall'ospedale non vuol dire che vada tutto bene. Vuol dire solo che sono a casa. Tutto regolare. Anche le sviste.Mi leggo la lettera di dimissioni. Trovo alcune date per due visite a Giugno. La terapia manca di qualcosa. Prima di trovare il numero di telefono giusto ho dovuto fare diversi tentativi. Alla fine mi risponde una dottoressa. Anche lei trova poco chiaro il tutto.
“Ritelefoni fra un'ora a questo numero, troverà il dottore che ha scritto le dimissioni.”
Dopo un'ora richiamo.
Sì, effetivamente c'era un errore nella data per il controllo. Sì, aggiunga la Selepararina perchè è stata saltata.”
Non è il caso di incazzarsi. Si sfidano i dolori. Mi sono dato una pulita, mi sono vestito e sono uscito. Sono andato in negozio. Un gesto di resistenza.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho trovato il tuo blog grazie al link su quello di Leo Ortolani
In bocca al lupo per tutto, di cuore.
Un abbraccio.

Pierfrancesco Chiavetta ha detto...

Ho quasi 25 anni. Tutti vissuti a Palermo o dintorni. Sono passato in negozio una decina di volte, cercavo nell'espositore un numero di Sandman. Trovatolo, appoggiavo il volume sul bancone insieme ai cinque euro. Cinque centesimi di resto, un sorriso e un augurio di buona giornata. La timidezza spesso mi impedisce di scambiare più di due parole, cosa della quale mi rattristo.

Ho quasi 25 anni. Da sei studio medicina. Probabilmente per la specialistica dovrò andare a studiare "all'estero", in quell'Italia così vicina, così distante, così diversa. Ma ho intenzione di tornare. Per cercare di cambiare le cose. Per far si che i medici non siano un supplizio per i pazienti. Per combattere i lanci di dado e le dimenticanze dei farmaci nelle terapie. Perchè Palermo ti prende e ti violenta, ma quando decidi di voler essere palermitano per scelta ti mostra i suoi lati migliori... e a quel punto ne vale la pena.

Grazie per le emozioni condivise in queste pagine. Grazie per la sincerità.
E complimenti per la forza d'animo.

Auguri di buona esistenza,
un nuovo lettore